Scarica Vue Mappe Da

Scarica Vue Mappe Da  vue mappe da

Scarica l'ultima versione di Visual Understanding Environment per Windows. la relazione tra i nodi semplicemente trascinando una linea da un lato all'altro e. La mappa ottenuta si può salvare in formati diversi, in modo da poterla Scaricabile dalla rete al seguente indirizzo: dobrykatalog.info​cfm. Questo software ti dà finalmente l'opportunità di creare le animazioni più disparate e creare fantastici ambienti naturali in 3D di qualità professionale. Dai libero. si può scaricare anche da qua o anche qua VUE, Programma molto simile a C-​map (ma forse leggermente più semplice e intuitivo) Guida. Organizzatori visivi dei testi per creare MAPPE, SCHEMI e DIAGRAMMI (per lo studio, il ripasso e In rete si trovano anche molte mappe già pronte da scaricare. Vue strumento per mappe mentali e concettuali richiede per essere scaricato.

Nome: vue mappe da
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 50.45 Megabytes

Carte geografiche[ modifica ] Per quanto riguarda le carte geografiche ci limitiamo a segnalare alcune importanti risorse. Mapas Interactivos [2] presenta più di mappe interattive ed oltre mappe da stampare. Al di là del loro diretto uso didattico, le carte interattive possono essere catturate o comunque fungere da modelli per propri esercizi e progetti di geografia.

In Target Map [3] possiamo consultare centinaia di carte tematiche interattive oltre sull'Italia e soprattutto possiamo creare nostre mappe da condividere on-line o da salvare come immagini.

GmapGIS [4] permette di aggiungere linee, figure geometriche, simboli, etichette e contrassegni a mappe geografiche di Google senza avere un account del servizio. Un servizio simile è offerto da NatGeo Mapmarker Interactive [5] , con possibilità di gestire più livelli funzioni "Edit layers" e "Delete layers" , di calcolare distanze chilometriche strumento "Draw a polyline" , di stampare o inviare via e-mail le immagini ottenute.

ChartsBin [12] si segnala per la possibilità di creare carte geografiche vivaci ed interattive con legende e grafici in seguito a veloce registrazione gratuita ; simile, ma dedicato soprattutto allo studio delle dinamiche demografiche, è GapMinder [13] , peraltro piuttosto "chiuso" sono visualizzabili numerosi grafici mondiali, ma non sembra possibile inserire nuovi dati.

Altre app per mfappe concettuali Come creare mappe concettuali sul PC Vediamo innanzitutto come creare mappe concettuali sul PC utilizzando alcuni programmi adatti allo scopo e anche qualche soluzione online, accessibile direttamente dal browser.

Mappe concettuali: come fare una mappa concettuale efficace

Lascia che ti illustri il tutto in dettaglio. Per disegnare la forma, devi tenere premuto il tasto sinistro del mouse, muovere il cursore per effettuare il disegno e rilasciarlo quando hai terminato la realizzazione della forma desiderata.

Ora devi aggiungere i connettori mediante i quali collegare il nodo agli altri nodi che andrai a realizzare. Premi, dunque, sulla scheda Inserisci, fai clic sul pulsante Forme e usa uno dei connettori disponibili nella sezione Linee es. Per ultimare la mappa concettuale, devi semplicemente ripetere più volte i passaggi che ti ho appena mostrato per disegnare nuovi nodi e collegarli tra loro.

Se, invece, vuoi creare mappe concettuali con la versione mobile di Word gratis sui dispositivi con dimensioni pari o inferiori a Per formattare il testo, devi richiamare come al solito la scheda Home di PowerPoint. Connettore 2 , in modo tale da collegare i vari nodi della mappa concettuale e ripeti i passaggi appena menzionati per portare al termine la tua creazione.

Terminata la mappa, salvala, selezionando la voce Salva con nome… dal menu File. Come creare mappe concettuali con Mac Hai un Mac? Per collegare i vari nodi della mappa concettuale, invece, fai di nuovo clic sul pulsante Forma e seleziona una delle linee disponibili. Come creare mappe concettuali online È possibile anche creare mappe concettuali online. Uno dei servizi più avanzati di questo settore è sicuramente Mindomo che attraverso il suo piano gratuito permette di creare fino a 3 mappe concettuali o, eventualmente, anche mappe mentali senza scaricare alcun programma sul computer.

Nella sezione "Interior" abbiamo elettrodomestici frigoriferi, lavastoviglie, televisori, stereo, computer , mobili cassettiere, librerie, sedie, divani, tavoli, letti , lampade, elementi fissi del bagno, specchi, tende, scale, caminetti. La mancanza di funzioni di esportazione dei progetti non esclude la possibilità di cattura come immagini dei lavori realizzati.

Classroom Architect[ modifica ] On-line troviamo Classroom Architect [38] , un fantastico strumento per disegnare e progettare la pianta di un'aula scolastica. Basta inserire le misure della stanza e quindi disegnare i vari elementi usando gli strumenti della sezione "Draw" in alto a destra oppure trascinare gli oggetti della barra "Items".

Alcuni elementi presentano frecce per il loro orientamento. Il cestino in basso con la scritta "Trash" serve per eliminari gli oggetti.

Il tasto "Reset" ripulisce l'area di lavoro. Purtroppo Classroom Architect è disponibile solo in lingua inglese e le misure della stanza sono in piedi feet - ft. Altri software per l'arredamento di interni[ modifica ] Altri software per arredare gli interni sono: IKEA Home Planner [39] , eseguibile con il navigatore Internet; Planner5D [40] , con tanti oggetti e templates già pronti; Autodesk HomeStyler [41] , molto intuitivo e con bellissime viste in 3D; Envisioneer Express [42] , programma commerciale che è possibile provare in tutte le sue funzioni per 30 giorni; PlanningWiz [43] , con tantissimi strumenti; Floor Planner [44] , per realizzare colorate planimetrie; Color Jinn [45] , per scegliere i colori per le pareti; MagicPlan [46] , app gratuita scaricabile da Play Store e App Store.

Scribus[ modifica ] Con Scribus [47] [48] , open source per Windows, Linux, Mac OS X, disponibile in 24 lingue, tra cui l'italiano, entriamo nel mondo del desktop publishing.

Scribus supporta tutti i formati grafici più diffusi.

IN EVIDENZA

Nella conversione in. Le caratteristiche più interessanti del programma sono: 1 la possibilità di inserire immagini, testi, grafici e disegni in qualsiasi punto della pagina senza alcun problema, quando operazioni analoghe tentate in normali wordprocessor danno spesso risultati deludenti; 2 la disabilitazione, in fase di composizione, dei font di scarsa qualità presenti nel sistema; 3 la definizione e l'uso di pagine "mastro"; 4 la possibilità di sviluppare i contenuti e disporre gli oggetti su più livelli; 5 la possibilità di unire più elementi, in modo da renderne omogenee, quando necessario, le proprietà.

Data l'importanza di questo programma all'interno delle comunità scolastiche è conveniente riportare una descrizione abbastanza accurata degli strumenti presenti e delle principali procedure previste.

Anzitutto, quando si crea un nuovo documento con Scribus File - Nuovo appare una finestra di dialogo in cui si possono operare diverse scelte: 1 formato del documento Pagina singola, Doppia facciata, Pieghevoli 3 falde, Pieghevoli 4 falde ; 2 dimensioni e orientamento della pagina; 3 margini Sinistro, Destro, Superiore, Inferiore ; 4 numero di pagine e unità di misura predefinita; 5 presenza e definizione di colonne.

Sito di Supporto allo studio per Bambini e Ragazzi con DSA e non

Nelle pagine possiamo inserire cornici di testo, cornici immagine, tabelle, 18 forme diverse, poligoni, linee, curve di Bezier, linee a mano libera. Ogni elemento inserito ha le sue proprietà modificabili; e proprio il Pannello proprietà costituisce il cuore di Scribus.

Alle immagini inserite è possibile applicare direttamente nel programma una serie di effetti tasto destro del mouse - Effetti Immagini , senza dover ricorrere a un programma di fotoritocco esterno. L'editor di testo tasto destro del mouse - Modifica testo è un completo programma di videoscrittura altro pregio di Scribus , presenta diverse interessanti funzioni riguardanti lo stile del testo testo sottolineato, barrato, contornato, ombreggiato; sottolinea solo le parole; pedice; apice; tutto maiuscolo; maiuscoletto , permette l'inserimento di caratteri speciali, citazioni, spazi, interruzioni, legature, e gestisce i font in modo ottimale.

Altri programmi per il desktop publishing[ modifica ] Data la completezza di Scribus, non abbiamo la necessità di cercare altri programmi di impaginazione. Mappe concettuali, diagrammi, timelines[ modifica ] Infine segnaliamo alcuni prodotti freeware per la realizzazione di mappe concettuali, schemi di contenuti e diagrammi di flusso, e i più interessanti servizi web dedicati allo stesso scopo.

Dia[ modifica ] Dia [49] , multipiattaforma Windows, Mac OS X e Linux , fornito in oltre 60 lingue tra cui l'italiano e disponibile come portatile [50] , è un programma molto flessibile per il disegno di diagrammi strutturati. Con le sue 35 librerie grafiche in formato. Interessanti in ambito educativo sono, oltre alla libreria "Diagrammi di flusso", anche le librerie "Assortito", "Cronogramma", "Mappa, Isometrica", "Mosaico", "Scala" e "Varie", tutte contenenti immagini scalabili.

Tra le numerosissime funzioni presenti, è sufficiente segnalare quelle selezionabili in alto nella finestra degli strumenti indipendente dall'area di lavoro : 1 modifica oggetti; 2 edita testi; 3 ingrandisci; 4 scorri il diagramma; 5 testo; 6 casella; 7 ellisse; 8 poligono; 9 superficie di Bezier; 10 linea; 11 arco, 12 linea a zig-zag; 13 polilinea, 14 curva di Bezier; 15 immagine; 16 outline.

Tutti gli oggetti possono essere inseriti in qualsiasi colore selezionato e con le linee in 5 spessori differenti. Diagram Designer[ modifica ] Diagram Designer [51] [52] è un freeware Windows in lingua inglese; in "Opzioni" è possibile selezionare la lingua italiana per l'interfaccia, anche se la traduzione dei comandi appare piuttosto approssimativa; è previsto peraltro un controllo ortografico dei testi, indicato dallo stesso autore come una caratteristica peculiare del programma, ma purtroppo disponibile effettivamente solo per le lingue danese e inglese.

Diagram Designer crea diagrammi ER, UML e di flusso, sequenze di diapositive e schemi generici, e importa ed esporta in. Nella costruzione dei disegni ci aiuta un'ampia libreria di oggetti predefiniti ma personalizzabili a piacere dagli utilizzatori : basta trascinarli nell'area di lavoro, modificarli opportunamente aggiungendo ad esempio il testo necessario e unirli con frecce e collegamenti. Oltre agli elementi della libreria predefinita sono inseribili negli schemi linee, frecce, connettori, curve, testi, ellissi e rettangoli.

Per ogni oggetto inserito è possibile formattare e modificare il testo Tasto destro del mouse - Modifica testo e operare sulle proprietà Tasto destro del mouse - Proprietà. Tra le proprietà generali possiamo modificare i valori e i dati relativi a: nome, testo, allineamento orizzontale e verticale, margine del testo, posizione e dimensioni sinistra, sopra, larghezza, altezza , ancoraggi.

Modificando le proprietà di stile si definisce invece l'aspetto degli oggetti in ordine a: 1 larghezza delle linee; 2 colore di riempimento, del testo e delle linee; 3 smussature. Il programma consente infine: 1 la visualizzazione dell'albero degli oggetti e la loro ombreggiatura; 2 la distribuzione degli elementi su 3 strati sovrapposti colorabili diversamente ; 3 due modalità di anteprima del disegno; 4 l'impostazione di un carattere font di default per il documento.

Dia è sicuramente il software per mappe più completo, mentre Diagram Designer si segnala per la facilità d'uso, per la sua stabilità e velocità e per le minime risorse di sistema e di spazio richieste. Con Diagram Designer anche l'utente più inesperto potrà creare subito diagrammi e schemi senza problemi, per cui questo software appare sicuramente il più indicato per un uso didattico.

Per ognuno dei sistemi indicati è stata sviluppata anche una versione "Lite" adatta a PC obsoleti o comunque meno performanti e ai netbooks di recente diffusione. Flessibile e potente, CMap Tools, sviluppato sulla base degli studi di Joseph Novak dall'Institute for Human and Machine Cognition della Cornell University of West Florida, permette la creazione di mappe concettuali nodi e relazioni tra nodi semplici o complesse, che poi possono essere condivise con altri utenti direttamente sul web.

Il centro organizzativo di CMap Tools è la finestra "Viste", che permette di organizzare le risorse e le CMap in cartelle.

Programmi per la creazione di mappe concettuali e mentali

Cliccando sulle cartelle presenti in "Cmap in rete" si possono invece prelevare, usare e modificare mappe già pronte e messe in comune da utenti di tutto il mondo. Ogni mappa creata o aperta viene visualizzata in una finestra indipendente. Il doppio click del mouse su un punto dell'area di lavoro produce la creazione di un "Nuovo concetto", per il quale si possono definire in un'apposita finestra delle proprietà : 1 il tipo, le dimensioni, lo stile, il colore, il margine, l'allineamento del carattere di testo utilizzato; 2 il colore, l'ombra, la forma, l'allineamento, l'estensione e l'immagine di sfondo dell'oggetto; 3 il colore, lo spessore, la forma, la direzione, le punte delle frecce e la connessione delle linee.

Il doppio click del mouse sul "Nuovo concetto" creato determina la modifica del testo. Da un "concetto" si possono creare facilmente delle "proposizioni", cliccando con il tasto sinistro sul concetto e cliccando ancora sul rettangolo con le due frecce che appare in alto.

Tenendo premuto il tasto sinistro del mouse, basta muoverlo per ottenere un nuovo concetto unito al precedente da una freccia e da un rettangolo di collegamento, contenente una "frase legame".

Le linee di connessione possono essere trattate come oggetti veri e propri, quindi modificate utilizzando tutte le opzioni presenti nella sezione "Linea" della finestra delle proprietà associata Stili.

Naturalmente gli altri strumenti e le altre opzioni disponibili sono innumerevoli. La notevole quantità di schemi prodotti in tutto il mondo dimostra come CMap sia il programma più amato dagli operatori scolastici di qualsiasi provenienza.

Software e didattica/Desktop publishing cartine mappe concettuali

In Italia Cmap Tools è sicuramente il software più usato nelle scuole e università per la produzione di mappe concettuali e rappresenta ormai uno strumento indispensabile per gli insegnanti. Gli unici limiti del programma possono essere individuati nella necessità dell'ambiente Java, nella discreta richiesta hardware e nella farraginosità delle operazioni di importazione delle risorse.

Le mappe mentali create possono essere rappresentate graficamente con struttura ad albero ed esportate in numerosi formati, tra cui. L'interfaccia è molto diversa, e probabilmente più ordinata, rispetto a CMap Tools: i comandi e gli strumenti più utilizzati sono posti tutti sotto forma di piccole icone in alto in una barra orizzontale. Un'altra barra, questa volta verticale e scorrevole, è posta a sinistra e contiene tutti i simboli oltre 70 che è possibile inserire all'interno dei nodi e sottonodi accanto ai relativi testi.

L'inserimento degli oggetti è piuttosto intuitivo e veloce, mentre alcune difficoltà si incontrano nella modifica delle loro proprietà. La semplicità di costruzione della rete di relazioni e concetti e la possibilità di inserire icone vivaci all'interno degli oggetti suggeriscono l'uso del programma in tempo reale, ad esempio durante un'attività di brainstorming alla LIM.

Per la realizzazione di mappe statiche da stampare o da proiettare alla Lavagna Interattiva Multimediale è preferibile invece adoperare CMap Tools, con cui si possono senz'altro creare disegni più accurati e presentazioni più dinamiche.

Blumind[ modifica ] Blumind [56] , gratuito per Windows, ha il pregio di occupare pochissimo spazio e il difetto di richiedere per il proprio funzionamento. NET Framework 2. MindMaple Lite[ modifica ] MindMaple Lite [58] presenta una gradevole grafica simile a quella di Microsoft Office , ma presenta limiti, rispetto alla versione Pro, nel numero di temi, colori, clipart e sfondi inseribili.

NET Framework 3.