Scarico Caldaia Condominio

Scarico Caldaia Condominio scarico caldaia condominio

Distanze minime scarichi a parete dei fumi della caldaia da balconi e finestre Tuttavia il condominio con l'assemblea condominiale e. Approfondimento: lo scarico a parete dei fumi da riscaldamento collettiva ramificata condominiale, a cui erano collegate tutte le caldaie degli. Una caldaia da 34 kWh deve avere un rendimento minimo di 93,06%. 2. E in Condominio? Con riscaldamento centralizzato le regole sono. Gentile Avvocato, vorrei porle una domanda che ha ad oggetto lo scarico dei fumi della caldaia, in particolare l'uscita della canna fumaria per caldaia a. Nel mio condominio si è deciso di installare sui balconi scaldabagni a gas di nuova generazione senza tubazione di scarico perché le canne.

Nome: scarico caldaia condominio
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 56.32 MB

La canna fumaria in esame è una struttura che è volta allo smaltimento in atmosfera dei residui di combustione prodotti da generatori e apparecchi alimentati con combustibili liquidi o solidi.

Questi apparecchi espellono i fumi di scarico a tetto o a parete. La prima tipologia, quella a tetto, consente di smaltire i fumi provenienti da più apparecchi posti su piani diversi dove i singoli appartamenti le cui caldaie convogliano i residui gassosi in una canna unica, configurabile come canna collettiva ramificata, direttamente a tetto; è la soluzione ideale per un immobile pluriplano, dove vige la condivisione degli spazi, in quanto preserva i singoli condomini da eventuali immissioni fastidiose rivenienti da tin impianto privato.

Tuttavia spesso risulta di difficile realizzazione, specialmente nei condomini con impianti termo-autonomi che non prevedevano una canna fumaria collettiva.

Va ricordato comunque che il D. La seconda tipologia, invece, quella a parete, è legata all'impiego delle caldaie singole di impianti termo-autonomi di piccola portata, impianti già previsti a progetto o rivenienti dal distacco di un precedente impianto centralizzato.

La giurisprudenza

È possibile installare una canna fumaria in condominio? Con quali vincoli?

Installare una canna fumaria anche se si abita in condominio, è possibile ma bisogna tenere conto di alcuni aspetti.

Vediamoli: Verificare il regolamento condominiale. Leggi e normative vigenti a livello comunale, di vicinato e a livello di codice civile. La normativa UNI prevede che, i fumi prodotti dalle stufe a pellet o a legna, non possano essere convogliati in un'unica canna fumaria.

Pertanto ogni apparecchio deve necessariamente avere una propria canna fumaria indipendente. Verificare la presenza di canne fumarie esistenti.

Caldaie: distanze minime da balconi e finestre dello scarico fumi

Ipotizziamo che in un condominio siano presenti più stufe, posizionate su piani diversi. Questo serve per evitare trasferimenti di pressione che potrebbero compromettere il buon funzionamento della canna fumaria.

Cordialità e buona giornata. Rispondi Rispondi con citazione Citazione Madera ing. Vincenzo Sul fatto che sia in Eternit, se in buone condizioni non ha problema. Per la canna ha bisogno del calcolo. Possiamo scaricare fumi a parete secondo la normativa e deroghe in vigore in quanto la canna fumaria esistente non è idonea?

Grazie in anticipo per il suo gentile consiglio.

Si tratta di un generatore individuale?

Rispondi Rispondi con citazione Citazione Giuseppe Buongiorno, abito in un piccolo condominio. Il condomino che abita sulla porzione di testa ha da sempre costruzione del un camino sopra il tetto antistante la sua abitazione; il camino è collocato a un livello inferiore rispetto alle finestre del mio sottotetto, a circa metri di distanza; di recente ha installato una stufa a legna con sbocco sul predetto camino; la stufa è in funzione ed emette fumi praticamente tutto il giorno, impedendo di fatto di aprire le finestre per l'aerazione e comunque penetrando per il tramite dei fori di aerazione nel bagno dove è presente la mia caldaia.

Ritiene che possa giudicarsi a norma uno scarico siffatto? La ringrazio Madera ing. Vincenzo Chiami i vigili e risolve il problema..

Abito sopra ad una pizzeria che avendo già un forno a legna con regolare canna fumaria con sbocco sopra al tetto dello stabile, ha appena installato un secondo forno a gas per il quale ha predisposto solamente una piccola canna fumaria con sbocco sopra a una tettoia di legno che è collocata esattamente sotto alle mie finestre.. Quindi in pratica mi trovo la canna fumaria del forno posizionata a pochi metri dalle mie finestre..

Canna fumaria in condominio

Grazie per l'attenzione e cordiali saluti. Lucia Madera ing.

Vincenzo Non è a norma, saluti Rispondi Rispondi con citazione Citazione ciro Spero di avere una risposta: 4 condomini con ognuno il proprio tubo di scarico in un unico camino che sbuca sul tetto. La canna fumaria oggi contiene 4 tubi distinti, visto che siamo 4 condomini nella stessa ala, altrettanti 4 condomini nell'altra ala hanno la loro canna fumaria con il proprio camino e altrettanti 4 tubi distinti all'interno di esso.

Rispondi Rispondi con citazione Citazione Marco razzano Sono in causa con chi mi ha montato la caldaia. Rispondi Rispondi con citazione Citazione Marco razzano La prego di rispondermi perché ho un grosso problema di muffa causato dall'evacuazione fumi di questa caldaia che per il momento è con un '' fungo'' tradizionale a termine sotto tetto Madera ing, Vincenzo Dipende da che tipo di scarico era presente nel cavedio Marco razzano Buongiorno ingegnere.

Io ho sostituito la vecchia caldaia a camera aperta con una a camera stagna posso attaccare l'evacuazione fumi alla canna fumaria condominiale? Luigi Egregio Vincenzo, ho ristrutturato un appart in centro citta' Verona piano terra su 5. Pero' la quantita' di acqua calda disponibile non e' sufficiente, Sto quindi pensando di sostituirlo con scaldabagno a gas caldaia a condensazione all'interno dell'appartamento in uno sgabuzzino, con scarico diretto dei fumi tramite la parete perimetrale dello stabile, sulla strada, utilizzando i fori utilizzati per la pompa di calore.

Dovrei rientrare nel caso d impossibilità tecnica di andare a tetto con lo scarico fumi , Che ne pensa? Grazie mille, cordiali saluti. Madera ing, Vincenzo Salve Luigi, difficile.

Scarico fumi per caldaie e scaldabagno a gas: quali soluzioni scegliere

Lo chiedo perchè vorrei vendere l'appartamento. Grazie per l'attenzione.

Madera ing, Vincenzo Doveva rilasciare la conformità. Controlli tra le carte, dovrebbe averla.

Ricontatti la ditta